Riflessioni

La giornata delle maschere

venezia-passeggiata_2a789.T0

“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita
incontrerai tante maschere e pochi volti.”

Luigi Pirandello

Il Carnevale, ossia quella festa dove “ogni scherzo vale” è sempre stata la mia preferita.
La giornata dove ognuno può travestirsi, indossare maschere e costumi, dotato di una buona dose di auto ironia e di semplice voglia di festeggiare un giorno diverso da tutti gli altri.
La mia simpatia per questa festa risiede proprio in quel concetto di non prendersi molto sul serio, concetto che questa festa fa suo, legittimando socialmente ogni lato pazzerello e spensierato di ognuno di noi.
Ricordo ancora quando da piccola trascorrevo il Carnevale a qualche festa, in cui partecipavano anche i genitori: e noi, bambini, travestiti da Sailor Moon, Ape Maia o Power Rangers, eravamo felici anche solo di poter lanciare qualche coriandolo per aria.
Beh, ora i coriandoli non li uso più, i costumi ancora mi piacciono molto, ma le maschere… Quelle sì che sono di gran moda! E non solo a Carnevale…
Oramai, infatti, le persone sembrano così abituate all’uso delle maschere che sembra sia Carnevale tutto l’anno: e la cosa un po’, ironicamente, mi spiace, perché questo toglie quel retrogusto auto ironico e unico che è proprio di questa bellissima festa.
Ci siamo, forse, fatti prendere un po’ troppo la mano da quella tendenza di volerci mostrare per quello che non siamo, o per quello che dobbiamo essere: in questo modo rimane abbastanza difficile, al giorno d’oggi, distinguere i veri volti celati dietro a tutte quelle false maschere.
Ma il buon vecchio Pirandello questo lo aveva visto anni luce prima di me, come si può vedere dalla citazione in cima.
Il concetto del “Non prendersi sul serio”, comunque, rimane sempre valido a chiunque lo voglia accogliere: non che l’uso delle “maschere” (metaforicamente parlando) debba essere proibito, ma sicuramente mostrare qualche volto ogni tanto (sopratutto quando è cortesemente richiesto) non farebbe male.

Martina Vaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...