Riflessioni

La donna del 1953 e quella di oggi: la verità è che non gli piaci abbastanza?

i-vitelloni-14
La fortuna di avere un padre appassionato di cinema (e, praticamente, anche di tutto il resto), è che ti costringe a vedere film in bianco e nero mentre stai preparando l’albero di Natale, illustrandoti, nel mentre, praticamente tutto ciò che riguarda quel film: anno di produzione, tecniche di montaggio, storia degli attori e altre mille cose che onestamente non so come faccia a ricordarsi.
E’ capitato proprio oggi, e il film in questione era “I vitelloni” di Federico Fellini. Mentre mio padre era intento ad illustrarmi alcuni particolari del film, mi sono soffermata un attimo ad osservare una scena: uno dei protagonisti maschili stava corteggiando una giovane donna di nome Sandra (se non sbaglio). In quella scena l’uomo le chiedeva il permesso di baciarla sul collo e lei temporeggiava con l’atteggiamento tipicamente femminile del “No dai, voglio vedere se insisti così alla fine te lo faccio fare”.
Poco dopo ho chiesto a mio padre di che anno fosse il film. Era del 1953.
Un’epoca in cui gli uomini chiedevano il permesso di baciare una donna sul collo. E lei, diciamo, la Sandra di turno, faceva ancora storie nel consentirglielo.
Proprio come succede oggi, praticamente.
Più di 60 anni sono passati da quella scena e da quella situazione, e ad oggi il panorama sembra molto diverso.
Oggi la Sandra in questione non si farebbe di questo tipo, perché sarebbe troppo impegnata a stare al passo con tempi troppi veloci per lei. E il dongiovanni del film non starebbe certo a chiedere il permesso per un semplice bacio sul collo, ma chiederebbe senza mezzi termini quello molte ragazze danno e che, quindi, gli è dovuto. Oggi la Sandra della situazione si troverebbe a non avere molte scelte. Potrebbe continuare per la sua strada, dicendo “No” a tutti i cafoni che incontra (e gliene servirebbero di polmoni per farlo), correndo il rischio di essere snobbata e ritenuta poco interessante, oppure potrebbe semplicemente fare ciò che si sente di fare, da brava donna emancipata e sicura (?) di sé, decidendo di dire “Si” anche al primo appuntamento.
Ma probabilmente la situazione non cambierebbe, ed evolverebbe in quello che una mia amica over 40 una volta ha definito “Se non la dai, spariscono, e se la smolli subito, non li rivedi più”.
Ora… vedendo la situazione, ci sarebbe da chiedersi una cosa soltanto: che cos’è accaduto esattamente in questi 60 anni per arrivare a questo?
Che cos’ha portato il donnaiolo della situazione a non accontentarsi solo di un bacio sul collo ma a volere tutto e subito? E cos’ha portato la Sandra dei tempi che furono a concedere di più di quanto, a volte, volesse?
Il discorso sarebbe lungo. Quello che si sa, oggi, è che alcune cose, da quei tempi, probabilmente non sono mai cambiate. Ancora tutt’oggi la donna è considerata una persona da catalogare e da sistemare in un’apposita casella: puttana o suora. Sulla base di che cosa?
Mi sembra di capire che non ci sia una legge che stabilisca questo. Una regola che dica che “se la dai entro la terza uscita sei considerata così, altrimenti sarai ritenuta una donna diversa”.
Anche perché, se una regola ci fosse, una si potrebbe anche organizzare.
Ma una regola in effetti c’è. E’ la regola, né più né meno, che valuta l’interesse che uno ha nei confronti di un’altra. In parole povere: se piaci a un uomo, soffrirà di amnesie tali da essere capace di passare sopra a tutte le tue cavolate, comportamenti ambigui o altro. Se non gli piaci, inventerà qualche patetica scusa che gli permetta di eclissarsi dalla tua vita.
Pensate a quante seghe mentali ci saremo risparmiate, se da piccole fossimo cresciute con questa certezza, piuttosto che con le favole alla Walt Disney che mamma amava tanto leggerci.

Martina Vaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...